Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Calcio Catania, va avanti trattativa sui debiti con Mascalucia
Ma per closing potrebbe bastare esito Agenzia delle entrate

I passi necessari sul fronte dell'ente guidato dal sindaco Vincenzo Magra passano per la convocazione della giunta e del consiglio comunale, veri banchi di prova da superare per arrivare all’intesa tra le parti. C'è però un piano alternativo

Antonio Costa

La trattativa tra la Sigi e il Comune di Mascalucia per la riduzione del debito del Calcio Catania sembra allungarsi ulteriormente e le possibilità che il responso dell’ente etneo arrivi non prima della fine del mese crescono notevolmente. L’incarico ai legali che dovranno sintetizzare le relazioni degli uffici comunali sulla proposta ricevuta da Sigi sarà infatti conferito solo nelle prossime ore e questo porta a pensare che il documento richiesto dal sindaco di Mascalucia, Vincenzo Magra, potrebbe essere prodotto non prima del weekend, ma non è escluso che arrivi addirittura nei primi giorni della prossima settimana.

Gli step necessari per arrivare alla risposta da fornire al Calcio Catania sono però ancora numerosi, perché il Comune di Mascalucia potrà dire l’ultima parola solo dopo avere convocato la giunta e il consiglio comunale, che saranno i veri banchi di prova da superare per arrivare all’intesa tra le parti. Un cammino lungo, che rischia di concludersi solo nel mese di maggio e quindi ben al di là di quel 25 aprile prefissato da Sigi e Joe Tacopina per il definitivo passaggio di proprietà del club rossazzurro nelle mani dell’avvocato italo-americano.

Proprio per questo, se la risposta attesa entro venerdì dall’Agenzia delle Entrate, sempre in merito alla riduzione del debito, dovesse essere davvero positiva come ci si attende, le parti potrebbero decidere di avviare il closing già la prossima settimana, pur restando in attesa di comunicazioni ufficiali dal Comune di Mascalucia. Una scelta ritenuta percorribile e forse quanto mai necessaria, per non correre il rischio di vedere sfumare in extremis la trattativa che potrebbe garantire al Calcio Catania un futuro ben più roseo di quello attuale.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×