Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Dissesto, approvato con la fiducia il decreto Crescita
Più vicina pioggia di milioni per il Comune di Catania

Nell'arco dei prossimi 14 anni arriveranno nelle disastrate casse di Palazzo degli elefanti oltre 470 milioni di euro. In attesa del varo definitivo delle norme, la votazione a Montecitorio permette di tirare un primo sospiro di sollievo alla città in default

Redazione

Foto di: Luisa Santangelo

Foto di: Luisa Santangelo

Via libera dalla Camera dei Deputati alla pioggia di milioni che dovrebbe salvare Catania dal default. A Montecitorio è stato approvato con 288 voti favorevoli il decreto Crescita contenente gli aiuti finanziari Salva Catania utili ad allentare la morsa del dissesto finanziario del Comune. Si muove dunque un altro passo, in attesa del varo definitivo delle norme, verso l'arrivo alle falde dell'Etna di una cifra che supererà, nell'arco dei prossimi 14 anni, i 470 milioni di euro. Il governo ha incassato il voto, slittato di qualche giorno, con una fiducia che poggia sul minor numero di voti dall'inizio della legislatura. Alla maggioranza Lega-M5s sono mancati 55 voti, 42 dei quali provengono dalle file dei Cinque stelle

Come ricostruito da MeridioNews, il governo nazionale ha destinato soldi soprattutto per consentire a Palazzo degli elefanti di non soffocare per la morsa degli ingenti mutui che gravano sulle disastrate casse dell'ente. Al fondo da 85 milioni da ripartire annualmente con altre città in crisi, si sommano 20 milioni quest'anno e 35 milioni dal 2020 al 2033 per saldare i debiti catanesi con le banche. 

Immediato il commento del sindaco Salvo Pogliese. «Esprimiamo grande soddisfazione per l’approvazione delle norme perché Catania ora può rialzare la testa e finalmente avviare una programmazione di lungo periodo». Secondo il primo cittadino sarebbe stata premiata «la nostra costanza e determinazione a non andare dalle istituzioni nazionali con il cappello in mano, ma a chiedere solo ciò che ci spetta, per non fare ricadere sui cittadini i danni causati da un dissesto che i catanesi hanno dovuto subire». Gli unici esponenti del Governo gialloverde che il primo cittadino di Catania ringrazia citandoli sono «il ministro dell’Interno Matteo Salvini, il sottosegretario Stefano Candiani, il viceministro Laura Castelli», ma un passaggio viene dedicato anche «a tutta la deputazione nazionale di Catania che sostenuto con determinazione le nostre richieste per attenuare l'enorme massa di debiti che abbiamo trovato al nostro insediamento».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.