Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Via Castromarino, un nuovo crollo nella palazzina sventrata
«Annunciato, non si è fatto nulla per la messa in sicurezza»

Oggi pomeriggio gli abitanti della zona hanno avvertito un boato e, allarmati, hanno allertato i vigili del fuoco e la polizia. «In 250 giorni è rimasto tutto bloccato», lamenta una ex residente rimasta senza casa dopo il crollo di gennaio. Guarda le foto

Redazione

Un nuovo cedimento è avvenuto oggi pomeriggio, intorno alle 16.30, nell'immobile di via Castromarino. «Si tratta di un crollo annunciato, perché da 250 giorni non si è fatto nulla per la messa in sicurezza dello stabile», denuncia Oriana Pappalardo Calareso, una delle ex residenti rimaste senza casa dopo il crollo di una parte della palazzina dove viveva. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti della polizia allertati dagli abitanti della zona allarmati per il boato. «Hanno fatto un sopralluogo e poi sono andati via - spiega la residente - Adesso dovranno fare una relazione su quanto accaduto».

Era lo scorso 20 gennaio quando a pochi passi da via Plebiscito, nella zona del quartiere Antico Corso, si è creata una «improvvisa voragine» e, sin da subito, è stato ipotizzato un collegamento con i lavori della metropolitana per il completamento della tratta Stesicoro-Palestro. Lo stesso giorno del crollo, il cantiere è stato bloccato e sono iniziate le indagini con un fascicolo aperto dalla procura

«In questi mesi non si è mosso nulla e noi ci sentiamo abbandonati», aveva denunciato qualche mese fa la donna a MeridioNews. Lo scorso 27 maggio, intanto, la procura di Catania ha autorizzato i lavori di messa in sicurezza (carotaggi, verifiche di eventuali cedimenti e un ponteggio di sostegno). Poi potranno riprendere anche i lavori nel cantiere della metropolitana che è stato dissequestrato a marzo.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×