Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

L'imprenditore Michele Cristaldi assessore?
Il nome del gruppo di Forza Italia a Pogliese

Classe 1986, esponente del Movimento cristiano lavoratori, imprenditore, amico dell'assessore alla Protezione civile Alessandro Porto. Sembra essere questo il nome che i neo-forzisti hanno pronto per chiedere una poltrona al sindaco

Luisa Santangelo

Un nome lo hanno indicato. Giovane, impegnato in politica, con buoni rapporti con qualche componente della giunta già in servizio. Michele Cristaldi sembra essere il volto che il nuovo gruppo di Forza Italia in Consiglio comunale ha indicato al sindaco di Catania Salvo Pogliese

Imprenditore classe 1986, amico personale dell'assessore alla Protezione civile Alessandro Porto, legato al Movimento cristiano lavoratori (vicepresidente provinciale a Catania) e, quindi, all'Udc di Lorenzo Cesa. Partito con il quale alle elezioni comunali 2018 nel capoluogo etneo era stato candidato a sostegno di Pogliese. I 419 voti ottenuti, però, gli erano valsi solo il posto di primo in una lista che non ha superato lo sbarramento.

Il papà, Salvatore Cristaldi, è politico navigato. Assessore provinciale centrista al tempo di Nello Musumeci, fu anche candidato sindaco a Mascali. Il figlio non è dunque un forzista purosangue, ma trova il favore dei tre neo-forzisti: Giovanni Petralia, Agatino Giusti e Dario Grasso. Il nome dovrebbe mettere il sigillo sul contributo di maggioranza che FI dovrebbe dare all'amministrazione pogliesiana. Facendo finire in cantina ogni acredine seguita alla fuoriuscita del primo cittadino dal gruppo azzurro. Il partito di Silvio Berlusconi, del resto, non è più rappresentato. E se è vero che in giunta trova posto anche chi, con la sua compagine, non ha superato lo sbarramento, è ovvio che Forza Italia dovrebbe esserci. Con buona pace della lite tra Gianfranco Miccichè e il sindaco.

Per i posti in giunta, peraltro, ci sono due nuove poltrone disponibili, grazie alla modifica della legge regionale sul tema. Senza contare un possibile rimpasto futuro, al quale si dice che il sindaco stia già pensando. I forzisti la loro mossa l'hanno fatta, ora resta da capire cosa faranno gli altri gruppi consiliari di maggioranza. Soprattutto quelli che da tempo chiedono maggiori attenzioni al primo cittadino in carica.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews